Mercoledì, 05 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Bagnara Calabra, guardia medica sguarnita dopo l'aggressione a un dottore
SANITÀ

Bagnara Calabra, guardia medica sguarnita dopo l'aggressione a un dottore

di
Il medico ha rinunciato all’incarico e nessuno lo ha voluto sostituire
Reggio, Cronaca

L’area della Costa Viola nelle ore notturne resta sempre più isolata. Dopo l’aggressione subìta nella notte del 21 dicembre da un medico di Bagnara in servizio alla Guardia medica e la rinuncia all’incarico, non si è trovata la disponibilità di un altro sanitario. Il dottore Giuseppe Barilà ha lanciato l’allarme per i turni scoperti presso la postazione del servizio sanitario nei giorni 25, 28, 30, 31 dalle 20 alle 8. La comunicazione è stata data dall’Asp e, a quanto è dato sapere, la situazione non migliorerà dopo le festività in quanto nessun medico ha accettato l’incarico.
«Ancor più dopo la recente aggressione – ha spiegato il dottore Barilà – credo che nonostante la denuncia il giovane collega non abbia ricevuto attestati di solidarietà. Questo ha portato alla rinuncia immediata all’incarico da parte del medico e al rifiuto dei pochi altri ancora contattati».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook