Martedì, 09 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Depurazione, a Reggio cambiano i vertici ma i lavori ancora non partono
AMBIENTE

Depurazione, a Reggio cambiano i vertici ma i lavori ancora non partono

di
Sostituito il responsabile del procedimento, dopo che il precedente si era dimesso

Cambiano dirigenti e cambiano i tecnici. Ma i lavori non partono e il tempo passa inesorabile. Il maxi piano per fare uscire dalla città dalla procedura di infrazione comunitaria sul sistema depurativo non riesce proprio a partire. Negli ultimi giorni un nuovo cambio per il responsabile del procedimento dopo le dimissioni di quello precedentemente nominato a settembre scorso ma il risultato non cambia e mentre il commissario governativo Giugni è ottimista sui progressi fatti dal Paese in tema di superamento delle criticità, in riva allo Stretto non c’è alcuna notizia positiva sul tema. Siamo arrivati a dieci anni esatti Risale al 2012 il maxi finanziamento per mettere a norma il sistema depurativo cittadino. Da allora un bando poi non assegnato e il passaggio della “patata bollente” alla struttura commissariale governativa che si occupa proprio del superamento della procedura d’infrazione.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook