Giovedì, 30 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Polemica a Reggio, “Il Consiglio sui trasporti? È diventato uno spot elettorale”
IL CASO

Polemica a Reggio, “Il Consiglio sui trasporti? È diventato uno spot elettorale”

di
I rappresentanti del centrodestra spiegano le ragioni del voto contrario. “Ci siamo trovati un documento diverso da quello concordato. Sono stati stralciati gli interventi del parlamentare Cannizzaro”

«Gli unici due interventi su infrastrutture e viabilità per la città al momento finanziati, quello per l’ammodernamento e ristrutturazione dell’aeroporto dello Stretto (25 milioni) e per l’adeguamento del porto (15 milioni), che portano la firma del parlamentare Francesco Cannizzaro, sono stati stralciati dal documento che avevamo concordato con i capigruppo e poi portato nel corso dei lavori del Consiglio comunale, che riteniamo sia stato uno spot elettorale per il partito di Italia viva». Hanno voluto mettere le cose in chiaro i consiglieri comunali di centrodestra, sui motivi che hanno portato alle tensioni e poi al voto contrario, sul “Documento strategico sulle infrastrutture e la mobilità per il rilancio di Reggio Calabria e dell’area Metropolitana”. Ieri nel corso di un incontro con la stampa Demetrio Marino (FdI), Federico Milia e Antonio Maiolino (Fi), Massimo Ripepi (Ci), Guido Rulli (Ms) e Giuseppe De Biasi (Lega) hanno evidenziato come a fronte di una richiesta da parte della maggioranza e del sindaco facente funzioni Paolo Brunetti, di collaborazione costruttiva, la risposta è stata invece «un documento diverso, presentatoci qualche ora prima del Consiglio».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook