Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca L'arresto di Luca Gallo e il ruolo dell'ispettorato nazionale del lavoro. Oltre 2600 ispezioni alla M&G
LE INDAGINI

L'arresto di Luca Gallo e il ruolo dell'ispettorato nazionale del lavoro. Oltre 2600 ispezioni alla M&G

Si è rivelato fondamentale il ruolo svolto dall’ispettorato Nazionale del Lavoro nelle indagini, coordinate dalla Procura di Roma, che hanno condotto all’arresto dell’imprenditore romano Luca Gallo - tra l’altro noto per essere il presidente della Reggina Calcio - gravemente indiziato di autoriciclaggio e omesso versamento di imposte. Lo scrive l'Inl.

L'attività ispettiva è durata diversi anni ed ha coinvolto tutti gli Ispettorati Territoriali d’Italia - attraverso anche vigilanze nazionali coordinate dalla competente Direzione Centrale Tutela - che hanno operato in sinergia con i colleghi dell’INPS e con la GdF.

Il «gruppo M&G» è stato complessivamente oggetto di 2.680 accessi ispettivi, compresi quelli effettuati presso le aziende utilizzatrici della manodopera fornita dalle società del gruppo, nella quasi totalità risultati irregolari. L'Ispettorato Nazionale del Lavoro, accertata la portata dello schema illecito disegnato, non ha mai smesso di monitorare le vicende societarie relative al transito della manodopera in nuove società costituite con le medesime finalità.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook