Mercoledì, 06 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Sangue, si dona anche domenica ma a Reggio mancano... i trasfusionisti
IL PARADOSSO

Sangue, si dona anche domenica ma a Reggio mancano... i trasfusionisti

di
Torna la raccolta straordinaria del Gom e delle associazioni di volontariato. L’appello della presidente dell’Adspem Fidas, Caterina Muscatello: «Siamo stati costretti a ridurre le iniziative dell’autoemoteca»

Centri trasfusionali aperti anche domenica. La campagna straordinaria promossa dal Grande Ospedale Metropolitano di concerto con le associazioni di volontariato prosegue. I centro prelievi del presidio ospedaliero Morelli domenica mattina sono pronti ad accogliere potenziali nuovi donatori che nel corso della settimana sono impegnati con il lavoro e vogliono dedicare alla generosità una parte del loro tempo. La speranza è quella di riuscire a raggiungere quante più persone, visto che già si manifesta una riduzione della raccolta. Come spiegano la presidente e la vicepresidente dell'Adspem Fidas, Caterina Muscatello e Pinuccia Strangio, che ribadiscono quanto prezioso sia l'apporto dei volontari al sistema sanitario. «Ringraziamo i nostri donatori che non hanno fatto mai mancare la loro disponibilità e la loro generosità». Ma anche questa dedizione da parte di donatori storici potrebbe non bastare se non adeguatamente sostenuta.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook