Mercoledì, 10 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Locri, la Uil-Fpl: «Dove sono finiti medici e infermieri assunti per l’emergenza-urgenza?»
SANITA'

Locri, la Uil-Fpl: «Dove sono finiti medici e infermieri assunti per l’emergenza-urgenza?»

di
L’interrogativo in una nota inviata dal sindacato all’Asp reggina

Dove sono andati a finire i medici e gli infermieri assunti per le unità operative ospedaliere dell’emergenza-urgenza? È quanto si chiede il segretario territoriale della Uil-Fpl, Nicola Simone, sulla base della constatazione di come «il Pronto Soccorso dell’ospedale di Locri, ma anche quello di Polistena, soffrono per le forti carenze di personale medico che tra l’altro hanno anche provocato all’interno dell’Asp reggina, anche la chiusura dei PPI di Scilla, Oppido e Palmi e la morte di un giovane di 21 anni».
Con l’obiettivo di scoprire dove sia “sparito” questo personale, Simone ha inoltrato ieri una nota ai responsabili dei Distretti sanitari della Locride, della Tirrenica e di Reggio Calabria per avere «informazioni urgenti, sul personale medico e infermieristico che opera nei distretti sanitari». La nota è stata trasmessa per conoscenza alla commissaria dell’Asp reggina ed ai direttori sanitario ed amministrativo dell’Azienda.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook