Mercoledì, 10 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Melicuccà sì o no? Sulla discarica reggina la tensione è alle stelle
RIFIUTI

Melicuccà sì o no? Sulla discarica reggina la tensione è alle stelle

La Metro City insiste, da Palmi si oppongono

Secondo i programmi della Città metropolitana di Reggio è ad oggi l’unica via d’uscita e comunque senza impatto negativo sull’ambiente, per gli amministratori locali – soprattutto a Palmi – si tratta invee di una scelta «sbagliata, illogica, irragionevole e pericolosa». La riapertura della discarica di Melicuccà – al momento solo come sito per lo stoccaggio dei rifiuti – riaccende una polemica mai realmente chiusa, minacciando di far salire ulteriormente la tensione sul piano anti-emergenza rifiuti.
Risale alla scorsa settimana l’ultima ordinanza del sindaco metropolitano facente funzioni, Carmelo Versace, in base alla quale, per 180 giorni, i cancelli dell'impianto di Melicuccà potranno accogliere le “ecoballe” di rifiuti. Un provvedimento che ha i caratteri dell’eccezionalità e dell’urgenza e per l’arco di tempo stabilito dall’Arpacal “trasforma” la vasca in un sito di stoccaggio, visto che l’aumento della produzione dei rifiuti è stato accompagnato invece dalla riduzione dei volumi dei conferimenti e dalla difficoltà di reperire anche fuori regione nuovi impianti per lo smaltimento degli scarti. «L’invaso – si legge nell’ordinanza – risulta dotato di tutti i presìdi di tutela ambientale e, per questo, tecnicamente idoneo, per lo stoccaggio dei rifiuti prodotti dagli impianti di trattamento pubblici o asserviti al sistema pubblico, sottoponendoli alle operazioni di smaltimento».
Ma le reazioni, soprattutto da Palmi, sono state sin da subito di netta contrarierà.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook