Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palmi, s’ingrossa il fronte del “no” alla discarica di Melicuccà
AMBIENTE

Palmi, s’ingrossa il fronte del “no” alla discarica di Melicuccà

di
“Nuova Presenza” aderisce al sit-in di sabato. Don Mesiti: «Convinti sia un pericolo imminente»

«C’è un pericolo inquinamento?». È il quesito che don Silvio Mesiti, storico parroco della Concattedrale di Palmi, si pone in relazione alla questione della riapertura della discarica di Melicuccà.
«Al di là di tutte le polemiche passate sulle diverse responsabilità politiche istituzionali o personali – argomenta– concentrando la nostra attenzione sulla situazione attuale, siamo arrivati alla convinzione che la presenza e l’attività dell’attuale discarica di Melicuccà, rappresenta un pericolo imminente e soprattutto nell’immediato futuro, per la salute dei palmesi che rischiano di bere acqua inquinata».
Il sacerdote aggiunge ancora: «Quanto sopra, dopo aver consultato il sindaco Giuseppe Ranuccio, Giovanni Barone, Pino Ippolito, il consigliere regionale Giuseppe Mattiani, altri esponenti politici locali, oltre che diverse persone esperte in materia, e le 250 persone che hanno risposto a quanto sul problema abbiamo pubblicato precedentemente su Facebook , che ringraziamo per la loro sensibilità e responsabilità».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook