Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scilla, strutture degradate: chiude l'ospedale "Scillesi d'America"
SANITA'

Scilla, strutture degradate: chiude l'ospedale "Scillesi d'America"

di
Le verifiche di Invitalia hanno evidenziato l’impossibilità di tenere aperti in sicurezza gli edifici del “nuovo ospedale”. Entro 24 ore i reparti e i servizi indispensabili saranno trasferiti nei vecchi locali

Nei giorni scorsi i tecnici di Invitalia hanno effettuato una serie di verifiche strutturali allo “Scillesi d’America” per stabilire lo stato di vulnerabilità sismica e di caratterizzazione dei materiali costituenti i blocchi dell’edificio che dovrebbe essere trasformato in Casa della Salute.
«Dall’esito delle analisi – si legge in una nota stampa a firma del commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria, Lucia Di Furia – è confermato l’elevato livello di degrado delle strutture indagate, i cui valori di resistenza dei calcestruzzi sono molto al di sotto di quelli normativamente dovuti, tale da richiedere opere di restauro e di consolidamento necessari per riportare il livello di sicurezza ai requisiti minimi previsti dalle vigenti norme».
A quanto è dato sapere non preoccupa invece la struttura del vecchio ospedale, in quanto, sempre secondo la relazione dei tecnici dell’Invitalia, il corpo ha dato una sufficiente risposta in termini di sicurezza

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook