Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Confiscati a un ingegnere reggino beni di lusso per 600mila euro

Confiscati a un ingegnere reggino beni di lusso per 600mila euro

La Guardia di Finanza di Reggio Calabria ha eseguito un provvedimento emesso dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria che dispone l'applicazione della misura di prevenzione patrimoniale della confisca di beni - per un valore complessivo stimato in oltre 600 mila euro - riconducibili ad un ingegnere reggino, ex funzionario dell'Anas. Le indagini hanno consentito di ricostruire le acquisizioni patrimoniali effettuate dall’anno 2006 all’anno 2019 e di rilevare, attraverso un’articolata attività di riscontro, il patrimonio direttamente e indirettamente nella disponibilità dell’uomo, il cui valore sarebbe risultato sproporzionato rispetto alla capacità reddituale manifestata.

Di conseguenza, nel mese di gennaio 2021, la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Reggio Calabria ha disposto il sequestro del patrimonio riconducibile al professionista e, successivamente l’applicazione della misura di prevenzione patrimoniale della confisca di beni - 2 immobili, 2 terreni, 1 autoveicolo, 3 orologi di lusso marca Rolex e disponibilità finanziarie - per un valore complessivamente stimato in oltre 600 mila euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook