Martedì, 06 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gerace “abbandonata” dalle tre ultime suore. Non saranno sostituite
LA STORIA

Gerace “abbandonata” dalle tre ultime suore. Non saranno sostituite

di
Le Figlie della Divina Provvidenza

Malgrado il carattere forte, deciso e intraprendente, e la capacità della battuta facile, spesso ironica ma anche pungente, suor Costantina, delle “Figlie della Divina Provvidenza”, non è riuscita a trattenere le lacrime durante l’intervista dell’inviato Rai del Tgr Calabria che le chiedeva il perché di quest’addio. Sì, perché domenica scorsa, giorno della solennità di Cristo Re, a Gerace è finita una bella storia di apostolato e di missione evangelica. È quella che per ben 102 anni è stata alimentata dalle religiose della Congregazione fondata nel 1832 da Maria Elena Bettini, col supporto del barnabita Tommaso Manini, con lo scopo di favorire l’istruzione delle fanciulle povere. A Gerace le “Figlie della Divina Provvidenza” arrivarono infatti il 29 ottobre 1920 su impulso del cappellano padre Giovanni Semeria che a Roma, presso la Casa Generalizia, perorò la decisione di inviare in Calabria le religiose perché aprissero asili, laboratori per andare in aiuto di orfani di guerra, di ragazze e di bambini disagiati.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook