Martedì, 07 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Palmi, sul nuovo ospedale della Piana quindici anni di “chiacchiere”
SANITA'

Palmi, sul nuovo ospedale della Piana quindici anni di “chiacchiere”

di
L’accordo di Programma Stato-Regione risale al dicembre 2007. Preoccupano le ultime notizie di una possibile contaminazione
Reggio, Cronaca
Nuovo ospedale di Palmi

Quindici anni oggi. Non è mai una felice ricorrenza quella che si “celebra” a Palmi e nella Piana di Gioia Tauro nella giornata di oggi, in occasione del quindicesimo anniversario che dava il via al procedimento per l’Ospedale della Piana di Gioia Tauro (Accordo di Programma Ministero- Regione siglato il 7 dicembre del 2007 e primo finanziamento opera). Sette anni e mezzo, invece, gli anni trascorsi da quel mese di aprile del 2015 quando era arrivata la sottoscrizione del contratto di concessione tra Regione Calabria, Asp di Reggio Calabria e la società “Ospedale della Piana di Gioia Tauro” per la costruzione del nuovo nosocomio a Palmi, nei terreni adiacenti l’Istituto Agrario a poca distanza dallo svincolo autostradale.
E mentre a Roma (leggasi Regione Calabria) si discute, a Sagunto (Piana di Gioia Tauro) si piange l’assenza di sanità. E non fanno certo essere ottimisti le ultime uscite sul nosocomio palmese da parte del governatore Roberto Occhiuto che ha parlato di possibile contaminazione dell’area dove dovrà sorgere il nuovo ospedale. L’attesa è rivolta, al contempo, alla chiusura della conferenza dei servizi che dovrebbe dare indicazioni certe circa il prosieguo dell’opera.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook