Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ospedale di Locri, l’appalto entro il 2023
SANITA'

Ospedale di Locri, l’appalto entro il 2023

di
Fissati i tempi per gli interventi da oltre 14 milioni di euro nel padiglione “Greca”: ci sono da rispettare i vincoli dal Pnrr

Affidare i lavori entro il 2023: è fissato, nero su bianco, l’obiettivo per la ristrutturazione e messa a norma del padiglione denominato “Greca” del presidio ospedaliero di Locri. A dettare i tempi è il Pnrr, al quale si “adegua” inevitabilmente l’Asp nell’approvazione – avvenuta proprio in queste ore – dell’aggiornamento del progetto di fattibilità tecnico-economica. L’importo complessivo resta di 14.460.793,17 euro, a seguito però di un riallineamento «reso necessario – si legge nel provvedimento – per l’accantonamento tra le somme a disposizione dell’amministrazione dei maggiori oneri dovuti a Invitalia per i servizi di supporto da offrirsi all’Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria per l’attività da espletarsi». Sarà la spa nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa a curare, infatti, tutte le procedure per giungere entro i termini all’assegnazione dei lavori.
L’ultima deliberazione del commissario straordinario dell’Azienda sanitaria, Lucia Di Furia, costituisce adesso «atto propedeutico al riavvio delle procedure occorrenti alla realizzazione delle opere previste per la ristrutturazione e messa a norma del padiglione del presidio ospedaliero di Locri, così da pervenire entro il 31 dicembre 2023 alla aggiudicazione dei lavori nei tempi imposti dalla nota del Ministero della Salute di concessione della proroga dell’8 marzo 2022».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook