Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Siderno, la panchina viola ricostruita contro la malattia e l’inciviltà
LA CERIMONIA

Siderno, la panchina viola ricostruita contro la malattia e l’inciviltà

di
Reinstallata dopo essere stata presa di mira dai vandali.

«Questa panchina oggi assume un duplice significato: lotta alla fibromialgia e perseveranza. Non ci fermeremo mai davanti agli ostacoli, siano essi di natura fisica o criminosa». Con queste parole, il sacerdote Giovanni Armeni, vicario parrocchiale della chiesa di Maria Santissima di Portosalvo, ha introdotto la benedizione della nuova panchina viola dell’Aisf, associazione che lotta contro la sindrome fibromialgica, reinstallata nel medesimo punto in cui era stata collocata la precedente, distrutta e vandalizzata nella notte tra il 15 e il 16 ottobre scorsi.

La cerimonia, che ha avuto luogo ieri pomeriggio, alla presenza di cittadini, istituzioni e rappresentanti delle forze dell’ordine, è stata condotta dalla sindaca Mariateresa Fragomeni che, dopo aver ricordato le gravi conseguenza della fibromialgia, è tornata con la memoria proprio a quella triste mattina di domenica 16 ottobre. «Eravamo impegnati – ha detto – in una iniziativa a sfondo ambientale e quando la presidente Aisf Giusy Verteramo mi ha mandato la foto della panchina viola distrutta e vandalizzata, ho esternato questo mio sentimento al direttore del ristorante McDonald’s di Siderno Sergio Scidà, che si è subito detto disponibile ad acquistare una nuova panchina». Scidà, presente alla cerimonia, ha osservato : «Siamo una multinazionale, ma viviamo la realtà locale e stiamo attenti a tutelare ciò che i cittadini hanno«.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook