Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Reggio, tecnici sanitari: la procedura elettorale ora può ripartire
TAR

Reggio, tecnici sanitari: la procedura elettorale ora può ripartire

Riprende l’iter elettorale all’Ordine dei tecnici sanitari. Il Tar dopo il rinvio del voto ha dichiarato inammissibile il ricorso per difetto di giurisdizione, proposto dalla lista “Cambiare si può”. Il presidente dell’ordine, Massimo Morgante, aveva decrato la sua esclusione in quando “non era stata presentata nei modi e nelle forme richiesti dalla normativa vigente”. Per i sostenitori di “Cambiare si può” l’esclusione era risultata “immotivata” e viziata da eccesso di potere nonché di abuso di potere e il Tar in prima battuta aveva fermato tutto. L’Ordine dei Tsrm e Pstrp di Reggio Calabria, tramite il suo difensore avvocato Vincenzo De Stefano ha quindi rappresentato ai giudici del Tar – i fatti e la propria posizione circa le relative questioni giuridiche emerse dal ricorso presentato dalla lista “Cambiare si può”.
Nella sostanza l’Ordine ha illustrato con le memorie difensive la correttezza dell’operato del presidente al ricevimento delle liste e valutazione delle stesse e chiarito come lo stesso abbia fatto tutto nel rispetto delle normative vigenti. Ora che sulla questione si sono pronunciati anche i giudici del Tar di Reggio Calabria le operazioni elettorali per il rinnovo degli organi dell’ordine possono riprendere.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook