Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La bimba travolta sulla A2, la mamma di Valentina: "Dio mi ha tolto la cosa più bella che avevo"
REGGIO CALABRIA

La bimba travolta sulla A2, la mamma di Valentina: "Dio mi ha tolto la cosa più bella che avevo"

di

«Dio mi ha tolto la cosa più bella che avevo»: mamma Francesca affida ai social disperazione e rabbia. All’improvviso, in una notte d’inizio gennaio, un terribile incidente stradale ha portato via la piccola Valentina: «La mia vita non ha più senso senza te». Francesca, madre di Valentina, sconvolta dalla perdita della figlia, ha pubblicato il suo sfogo sui social e una foto con la sua bambina. Centinaia gli attestati di affetto da parte di amici, conoscenti e utenti che hanno appreso della vicenda attraverso gli organi d’informazione.

I fatti

Erano le 22 circa di giovedì, quando sull’A2 nei pressi dello svincolo autostradale di Bagnara Calabra, al chilometro 409, ha perso la bambina di appena dieci anni. La piccola viaggiava in direzione nord con la mamma e il compagno della madre a bordo di un’Audi. Dopo aver superato lo svincolo di Scilla, il conducente si è accorto che dal cofano dell’autovettura fuoriusciva del fumo e ha pensato bene di fermarsi subito dopo avere percorso l’ultima galleria in prossimità dello svincolo di Bagnara Calabra nella corsia d’emergenza e a pochi metri dall’area di sosta.
Probabilmente il conducente ha preso la decisione di posteggiare prima possibile per evitare che l’autovettura potesse riportare ulteriori danni al motore e con il rischio che potesse prendere fuoco. L’uomo è uscito dall’auto per accertarsi dell’entità del guasto e anche la madre della bambina ha seguito il suo compagno per verificare le condizioni del veicolo. Secondo la prima ricostruzione Valentina, probabilmente senza avvertire i familiari, ha pensato di seguire la madre e il compagno della donna ed è scesa dalla macchina dal lato sinistro. In quello stesso maledetto istante transitava sull’A2 una Renault Clio, alla guida c’era un uomo di circa sessant’anni originario di Oppido Mamertina, nel Reggino, che ha travolto la bambina sbalzandone il corpo per diversi metri sull’asfalto. Valentina sarebbe deceduta sul colpo.
Straziante la scena alla quale hanno assistito i familiari della piccola, residente a Reggio Calabria. Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della Polizia stradale di Palmi e i sanitari del “118”. I medici non hanno potuto far nulla per soccorrere la bambina, constatandone l’avvenuto decesso. Sul luogo dell’incidente anche i Vigili del Fuoco che si sono occupati di spegnere il principio d’incendio dell’Audi, motivo per il quale conducente ha deciso di fermarsi dopo aver visto la fuoriuscita di fumo dal motore. Gli agenti della Polizia stradale hanno eseguito i rilievi e stanno cercando di accertare l’esatta dinamica dell’incidente.
L’uomo alla guida della Renault Clio, atto dovuto, è stato iscritto nel registro degli indagati per omicidio stradale, in attesa che le autorità competenti compiano tutte le necessarie verifiche.
Ieri mattina, alle prime luci dell’alba, erano ancora visibili sull’asfalto dell’autostrada i segni del terribile incidente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook