Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Il Fai apre al pubblico il “Palatium” di Portigliola
LOCRI

Il Fai apre al pubblico il “Palatium” di Portigliola

Bellezza, desiderio di scoperta, curiosità e sostenibilità ambientale sono i cardini intorno ai quali si muovono le “Giornate FAI d’Autunno”, che si aprono questa mattina con la visita del “Palatium di Quote San Francesco” di Portigliola.

La Delegazione FAI della Locride e della Piana, guidata da Titty Curinga e Luca Siciliano, infatti, propone la visita al monumento più significativo del periodo tardoantico (V-VII secolo d.C.), mai aperto al pubblico prima d’ora, che sorge poco lontano dal tratto sud dalle mura di cinta di Locri. Le visite al Palatium sono previste oggi dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 16, e domenica 25 ottobre dalle 10 alle 13 per concludere con un unico turno alle 14.30. La formazione degli apprendisti “ciceroni” è stata curata dalla delegata cultura Margherita Milanesio.

Nel pieno rispetto delle norme che aiutano a gestire il periodo di emergenza dovuto alla pandemia, si potrà accedere su prenotazione online, aiutando così i volontari a contingentare gli ingressi e rendere sicuri gli accessi. Ma non solo. Proprio in occasione dell’iniziativa tutti i visitatori potranno sostenere il FAI con una donazione libera – di minimo 3 euro – e potranno anche iscriversi al FAI online o sul posto durante l’evento. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento.

Il desiderio di mettere al centro un patrimonio culturale così ricco e dalle radici antichissime muove, anche questo autunno, l’entusiasmo di numerosissimi volontari della Delegazione che con il loro contributo aiuteranno ad aumentare l’orgoglio per le bellezze di cui la nostra Calabria è ricca, come ha sostenuto Anna Lia Paravati, presidente FAI della Calabria. La Delegazione ha ringraziato Francesco Macrì, proprietario del bene, e il sindaco di Portigliola Rocco Luglio che ha coadiuvato la bonifica dei luoghi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook