Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Il 50esimo dei Bronzi di Riace “straordinaria promozione per la Calabria” VIDEO
LA PRESENTAZIONE

Il 50esimo dei Bronzi di Riace “straordinaria promozione per la Calabria” VIDEO

«Cannes, Berlino, Roma, Milano, e tante altre tappe. Racconteremo la Calabria contemporanea con una ricca progettualità digitale, a partire dai già annunciati 'cubotti'». Ad annunciarlo è stata a Roma, durante un convegno svoltosi stamane alla Camera dedicato alle iniziative per i 50 anni dal rinvenimento dei Bronzi di Riace, la Vicepresidente della Regione Calabria, Giusi Princi.

L’iniziativa è stata definita in conferenza stampa come «Cubo Stage», installazione artistica a forma di cubo di 4 metri per lato, «con proiezioni video, animazioni e suggestioni visive accompagnate da musica originale; ricostruzione creativa del concetto di Magna Grecia nell’oggi - ha spiegato Princi - che debutterà nei prossimi mesi in un tour europeo in alcune delle maggiori città e che rappresenterà poi la Calabria e i bronzi in un viaggio all’interno di contenitori culturali e festival tra i più rinomati al mondo».

Occhiuto, "La cultura va valorizzata"

«Per me la cultura non deve essere solo una sedimentazione della storia ma un attrattore di sviluppo. La Calabria purtroppo in questi anni non ha saputo valorizzare i suoi attrattori culturali e nemmeno il Paese lo ha fatto. Ma la Calabria può essere una risorsa per tutta Italia. Oggi vogliamo superare i confini regionali e per farlo ci affidiamo a due guerrieri straordinari, i Bronzi di Riace": lo ha detto questa mattina Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria, partecipando alla presentazione a Roma delle celebrazioni relative a Bronzi50 1972-2022, Cinquantesimo Anniversario del ritrovamento dei Bronzi di Riace. «Appena mi sono insediato ho modificato la struttura e l’apparato burocratico della regione pensando a un dipartimento degli attrattori culturali», ha proseguito, «La Calabria è percepita come una regione molto bella ma non molti conoscono gli insediamenti culturali straordinari che ha: sono molti, non ci sono solo i Bronzi di Riace».

Franceschini, "I Bronzi simbolo dell'Italia nel mondo"

«I Bronzi di Riace devono diventare uno dei grandi attrattori internazionali dell’Italia intera. La loro storia è ancora tutta da raccontare, un tesoro che sarà oggetto di studi dedicati e di appuntamenti di livello scientifico internazionali». Lo ha detto il ministro della Cultura, Dario Franceschini, intervenendo a Roma all’evento di presentazione delle iniziative per i 50 anni del rinvenimento delle due statue nel mare di Riace, svoltosi alla Camera. Il ministro ha voluto ricordare che in Calabria «conta molti amici», sottolineando di «conoscerne bene il territorio». E’ «fondamentale» ha poi aggiunto «per la Calabria lo sviluppo delle grandi infrastrutture. Ne sono un esempio la crescita di presenze a Napoli e Salerno, dopo la realizzazione dell’Alta Velocità ferroviaria».

Mancuso, "Occasione per comunicare bellezza"

“La promozione della ricorrenza dei 50 anni dal ritrovamento dei Bronzi di Riace, sarà l’occasione per comunicare la bellezza dei due capolavori scultorei dell’arte greca classica, ma anche per segnalare il prestigio dei tanti beni culturali che la Calabria mette a disposizione dell’umanità e che vanno salvaguardati e valorizzati.

Al contempo, le iniziative programmate potranno rimarcare l’importanza strategica della Calabria quale ponte dell’Occidente verso l’Africa e l’Asia. Il Consiglio regionale partecipa all’evento con più iniziative, tra cui un convegno (“Cinquant’anni…e molto di più. Valorizziamo il patrimonio culturale calabrese”) che si terrà nell’Aula consiliare il 20 luglio con la partecipazione dei sindaci della Calabria”.

Versace e Brunetti: "Territorio sia protagonista delle celebrazioni. Bronzi patrimonio mondiale"

"Oggi è una giornata di festa per l'intera Calabria, un momento celebrativo importante che ci vede tutti uniti intorno ad una grande testimonianza culturale custodita dalla città di Reggio Calabria ma patrimonio di tutta Italia. Auspichiamo che il territorio sia protagonista di questo percorso, che sia valorizzato dagli eventi e delle attività di promozione proposti con queste celebrazioni". È quanto affermato dal Sindaco f.f. Versace a margine dell'iniziativa romana, evidenziando inoltre che "i Bronzi di Riace sono stati dimenticati forse per troppo tempo e oggi dunque abbiamo l'esigenza di recuperare il tempo perduto, ripartendo dai Bronzi ma utilizzando questi capolavori per mettere a sistema tutto lo straordinario patrimonio culturale, storico e artistico che il nostro territorio possiede. Un territorio desideroso di veicolare un'immagine nuova di sé, come dimostra anche lo sforzo congiunto che sta vedendo il Consiglio metropolitano e i Consigli comunali di Reggio Calabria e Riace, impegnati sul fronte del riconoscimento di patrimonio Unesco dei Bronzi. Perché queste splendide opere d'arte non sono solo di Reggio Calabria, ma dell'umanità intera".

I Bronzi hanno più di duemila anni ma non li dimostrano affatto, ha poi rimarcato Brunetti, "e forse ancora oggi non hanno espresso pienamente tutte le loro potenzialità. Oggi è l'occasione giusta per ridare slancio a queste splendide testimonianze del nostro passato, un momento che vede la Calabria tutta fare sistema per valorizzare al meglio questi capolavori, stimolando attraverso essi un'attenzione ed un interesse verso tutto ciò che di straordinario il nostro territorio ha da offrire. Non abbiamo nulla di meno rispetto ad altri luoghi e lo vogliamo dimostrare, anche per questo motivo ho voluto invitare il ministro Franceschini e tutti gli esponenti del governo, a venire a Reggio Calabria e testimoniare concretamente la vicinanza delle massime istituzioni a questo nostro percorso di rilancio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook