Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Premio Rhegium Julii, Versace: "Evento internazionale che rende lustro al territorio"
L'INIZIATIVA

Premio Rhegium Julii, Versace: "Evento internazionale che rende lustro al territorio"

Il sindaco ff della Città Metropolitana è intervenuto quest'oggi nel corso della conferenza di presentazione dello storico sodalizio promosso dal Circolo Culturale presieduto da Giuseppe Bova

"Il Premio Rhegium Julii è ormai divenuto nel tempo un evento di carattere internazionale. E' un onore per noi poter presentare questa straordinaria iniziativa che rende certamente orgoglio al nostro territorio ed all'intera comunità del comprensorio metropolitano. Un ringraziamento speciale al Presidente Giuseppe Bova e al gruppo di studiosi ed intellettuali che brillantemente lo affiancano nell'organizzazione di quella che è diventata nel tempo una lieta consuetudine per il nostro territorio". E' quanto afferma il sindaco ff della Città Metropolitana Carmelo Versace intervenendo nel corso dell'evento di presentazione del programma del Premio Rhegium Julii 2022, in programma il prossimo 26 novembre a Reggio Calabria. Le attività previste dall'evento sono state presentate dal Presidente del Circolo Culturale Rhegium Julii Giuseppe Bova.

I prestigiosi riconoscimenti di quest'anno andranno a Valeria Parrella, premio Corrado Alvaro per la narrativa con il volume "La fortuna" (Feltrinelli); Gemma Calabresi Milite, premio Leonida Repaci per la saggistica con il volume "La crepa e la luce" (Mondadori), Giuseppe Manitta, premio Lorenzo Calogero per la poesia con la raccolta "L’etica dell’acqua" (Avagliano); Pietro Massimo Busetta, premio Gaetano Cingari per gli studi meridionalistici con il volume "Il lupo e l’agnello. Dal mantra del Sud assistito all’operazione verità" (Rubbettino). Assegnate, inoltre, tre menzioni speciali ad Antonio Salvati per il romanzo "Pentcho", Antonella Radogna per la raccolta poetica "Ciò che sai amare" e Michele Caccamo per il libro su Pasolini "Le sacche della rana". Premi a cui è pervenuta la giuria presieduta da Corrado Calabrò e composta da Benedetta Borrata, Giuseppe Caridi, Gioacchino Criaco, Nadia Crucitti, Luca Desiato, Mimmo Gangemi, Dante Maffia, Annarosa Macrì e Domenico Nunnari.

I premi saranno consegnati il 26 novembre prossimo, alle ore 18.00, presso l’Aula magna Antonio Quistelli dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Presente per l’occasione a Reggio Calabria la scrittrice e docente di letteratura russa presso l’Università di Oxford, Cambridge e Tromso (Norvegia) Josephine Von Zitzewitz, esperta di letteratura russa underground e del dissenso, a cui è stato attribuito il Premio internazionale “Città dello Stretto” 2022.

"Siamo da sempre convinti che la cultura sia lo strumento più importante in grado di elevare il livello di promozione del nostro territorio, in ambito nazionale ed internazionale - ha aggiunto il sindaco ff Carmelo Versace durante la presentazione - dare forza ad eventi come questo, ad esempio attraverso la storicizzazione del Premio a suo tempo programmata dal sindaco Giuseppe Falcomatà, è un modo per contribuire concretamente a questo percorso, valorizzando le esperienze culturali più solide e durature del nostro territorio. Il nostro obiettivo è quello di mettere a sistema le migliori eccellenze culturali del nostro territorio, affinchè non siano più considerate iniziative isolate, ma siano in grado di generare un insieme armonico in grado di costituire un polo di interesse culturale sempre più strutturato e di qualità".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook