Giovedì, 23 Maggio 2019
stampa
Dimensione testo
INFRASTRUTTURE

Porto di Gioia Tauro, «investimenti per 100 milioni»: dalle nuove gru al dragaggio

di

La crisi profonda e il delicato passaggio di consegne tra Contship ed Msc al timone del terminal container? Appartengono ormai al passato: oggi, superata con successo quella fase tremenda, l’Autorità portuale sta pensando in grande al futuro dello scalo.

A sottolinearlo - come riporta la Gazzetta del Sud oggi in edicola - è il commissario straordinario Andrea Agostinelli in una conferenza stampa prettamente tecnica convocata ieri mattina per fare il punto della situazione e annunciare, tra le altre cose, che entro due settimane partiranno i lavori di livellamento dei fondali.

In questo primo mese hanno fatto scalo la Msc Miriam e, da ultima, la Msc Oliver, navi del cartello 2M, quindi Msc-Maersk, da 19 mila contenitori che fanno rotte transoceaniche partendo dai porti cinesi. Di navi così da qui a ottobre ne arriveranno 58.

«Sono stati presi impegni d’investimento per circa 100 milioni», ha aggiunto Agostinelli che oggi incontrerà a Roma i legali di Til per capire come chiudere l’iter di revoca delle concessioni a Mct.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook