Mercoledì, 30 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Ospedale di Reggio, stop al piano che prevedeva 700 medici e infermieri in più
SANITA'

Ospedale di Reggio, stop al piano che prevedeva 700 medici e infermieri in più

di
ospedale di reggio calabria, sanità, Reggio, Calabria, Economia
Ospedale di Reggio

Il commissario dispone e l'Azienda ospedaliera di Reggio obbedisce. Nonostante i mugugni e le critiche la direzione del Grande ospedale metropolitano alza bandiera bianca e decide di procedere con una programmazione in tono minore. Niente assunzioni per il superamento dei limiti di spesa e quindi solo sostituzione dei cessati per raggiunti limiti di età e turn over per coprire i posti vacanti in organico.

Il decreto del due settembre è operativo ed efficace e non poteva essere diversamente visto che le disposizioni di Cotticelli e Crocco che hanno bocciato il piano del fabbisogno sono imperative. La forbice tra la richiesta di personale stimata (2400 unità) e il personale attualmente impiegato è al Gom 1790 è di circa 700 unità. In pratica con il decreto della struttura commissariale non si potrà assumere per incrementare il personale ma solo per sostituire quello cessato. A dire il vero qualche minima concessione da Cotticelli è arrivata come per esempio l'assunzione di 5 tecnici di radiologia medica per i quali l'azienda ospedaliera “Bianchi-Melacrino-Morelli” aveva sottolineato l'urgenza di sopperire il personale.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook