Mercoledì, 21 Novembre 2018
TANTA AMAREZZA

Il modello Riace "adottato" dal Molise, Lucano: "Negli ultimi 3 anni è cambiato qualcosa"

modello riace molise, lucano, Reggio, Calabria, Politica
Domenico Lucano

"Sono fiducioso che nel più breve tempo possibile possa ritornare a Riace e ricominciare. Ci sono cose più difficili da sopportare". Lo ha detto il sindaco di Riace, Domenico Lucano, intervenendo in collegamento Skype ad un convegno sul tema 'Riace: un modello di accoglienza per il Molise', organizzato a Campobasso dalla Diocesi, dal mensile culturale 'Il Bene Comune', dall’associazione 'Dalla parte degli ultimi', da Cgil e Centri di ricerca 'ArIA' e 'Biocult', per parlare di accoglienza e integrazione. "Sto bene mi sto adattando a questa situazione che per me è nuova, ho imparato che bisogna guardare sempre a chi sta peggio di noi", ha aggiunto il sindaco di Riace al quale il Tribunale del riesame, revocandogli gli arresti domiciliari, ai quali si trovava dal 2 ottobre scorso, ha imposto il divieto di dimora, e che il 17 ottobre scorso ha lasciato la sua città.

Il gip di Locri, nella sua ordinanza di custodia cautelare, gli aveva contestato i reati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e illeciti nell’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti, lasciando cadere le accuse più gravi mosse dai pm: associazione a delinquere, concussione, truffa aggravata, abuso e malversazione.

"A Riace abbiamo iniziato il modello dell’accoglienza nel 1998 e per almeno 15 anni non c'è stato alcun problema, negli ultimi 2-3 anni qualcosa è cambiato. Andando avanti ho capito che c'è una propaganda politica che ha posto al centro il tema dell’immigrazione". Lo ha detto il sindaco di Riace, Domenico Lucano, intervenendo in collegamento Skype ad un convegno organizzato a Campobasso sul tema dell’ immigrazione e accoglienza.

Lucano ha parlato anche dei termini "emergenza, paura, sicurezza" che ricorrono frequentemente negli ultimi tempi, aggiungendo che "Riace nella sua dimensione, anche tragica, dimostra esattamente il contrario, dimostra che tutto ciò non esiste".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X