Giovedì, 21 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
DEFAULT

Dissesto a Reggio, Falcomatà chiede aiuto anche alla Corte dei Conti

di
comune di reggio calabria, dissesto, giuseppe falcomatà, Giuseppe Falcomatà, Reggio, Calabria, Politica
Il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà

Il sindaco Giuseppe Falcomatà, nella sua qualità di delegato Anci al Mezzogiorno e alla Coesione Territoriale, ha preso parte ieri alla Conferenza Stato-Città e autonomie locali che si è tenuta al Palazzo del Viminale.

Alla presenza del sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze Laura Castelli e del Sottosegretario al Ministero dell'Interno Stefano Candiani, il sindaco ha illustrato i pesantissimi effetti sullo stato di salute finanziaria di decine di Città italiane di una sentenza, quella emessa dalla Corte costituzionale lo scorso 14 febbraio, intervenuta in una fase in cui tutti i Comuni italiani erano impegnati alla redazione dei documenti di bilancio previsionale, la cui scadenza è fissata per il prossimo 31 marzo.

«Questa sentenza rischia di mettere in ginocchio il tessuto socioeconomico di tante città italiane - ha spiegato il sindaco nel corso del suo intervento - soprattutto nel centrosud. Nel caso di Reggio Calabria il rischio è quello di una doppia mortificazione. Dopo l'onta di un commissariamento per mafia la nostra Città si troverebbe di fronte anche la beffa del dissesto finanziario a causa dell'insostenibilità economica del piano di rientro per il ripianamento dei debiti prodotti in passato. Noi, ovviamente, non molliamo, difenderò sempre la mia Reggio, la città non merita un'altra umiliazione. Continueremo a combattere per evitare che le ombre del passato si proiettino sul nostro futuro, chiedendo al Governo un provvedimento urgente con l'obiettivo di risolvere questa situazione paradossale, che avrebbe conseguenze negative non solo per Reggio ma per decine di Comuni italiani le cui finanze sono oggi sottoposte a piani di rientro pluriennali».

Il sindaco Falcomata' spera anche in un aiuto della Corte dei Conti per evitare la dichiarazione di dissesto finanziario del Comune. È stata chiesta una audizione ai giudici contabili e si è in attesa della convocazione a Catanzaro. Si stanno tentando tutte le carte per evitare il crac di Palazzo San Giorgio. A breve sarà convocato un consiglio comunale straordinario.

Leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – edizione Reggio in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X