Giovedì, 23 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Reggio: brogli elettorali, anche la Fiamma tiene alta l’attenzione
AMMINISTRATIVE

Reggio: brogli elettorali, anche la Fiamma tiene alta l’attenzione

Sono trascorsi due mesi dall’arresto del capogruppo in consiglio comunale del Partito Democratico Antonino Castorina, considerato il deus ex machina dei brogli elettorali che hanno interessato le ultime elezioni amministrative di Reggio Calabria, una triste coltre di silenzio comincia ad avvolgere la gravissima vicenda.
«Fin da subito il sindaco di Reggio Calabria ha, come da noi previsto, utilizzato il collaudato “metodo Castorina”: eclissarsi, evitare di parlarne, deviare l’attenzione su altri temi, fare come se non fosse successo nulla – sostiene la Fiamma Tricolore che alle ultime elezioni comunali ha sostenuto la candidatura di Angela Maricanò –. Così, mentre ieri ci regalava sui social la foto dei “calzini spaiati” in una città che lui personalmente sta uccidendo giorno dopo giorno, nessuno affronta dal punto di vista politico una vicenda che ha visto il suo braccio destro, dietro delega del sindaco, compiere la più scandalosa truffa elettorale della storia della città. Vite di disabili, defunti, malati allettati e uffici pubblici sono stati utilizzati a proprio piacimento in sfregio a qualsiasi principio di legalità di cui questa amministrazione solo a parole (e invettive durante i consigli comunali) si ammanta ma che nei fatti concreti è quanto di più lontano dalla realtà si possa immaginare».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Calabria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook