Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Brogli, il Viminale vigila sul Comune di Reggio Calabria
IL DOCUMENTO

Brogli, il Viminale vigila sul Comune di Reggio Calabria

di
Ieri è giunta in Aula l’attesa risposta del Ministero dell’Interno all’interpellanza del centrodestra
caso reggio, comune, interpellanza centrodestra, Reggio, Politica
Il Comune di Reggio - foto Attilio Morabito

Sui brogli elettorali reggini il Viminale è vigile. E segue con le necessarie cautela e attenzione quanto già emerso (e quanto emergerà a indagine conclusa). A Roma il “caso Reggio” non viene sottovalutato. Tutt’altro. I brogli non sono considerati un piccolo incidente di percorso nelle ultime elezioni comunali, bensì un fatto grave e delicato. «Assicuro – ha risposto il Ministero dell’Interno all’interpellanza urgente presentata dal centrodestra – che la situazione, proprio per la sua delicatezza, è seguita con la massima attenzione e che quindi, nei limiti consentiti dall’Ordinamento e laddove se ne configurino i presupposti, saranno attuati tutti i dovuti interventi». Non escluso l’utilizzo dell’articolo 141 del Tuel (lo scioglimento del Consiglio per gravi e persistenti violazioni di legge) «che – precisa il Viminale – è limitato a fattispecie tipiche, tassativamente indicate dalla legge, la cui concretizzazione soltanto legittima l’adozione dello scioglimento».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook