Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Reggio, Rnt attacca: Falcomatà deve dimettersi
L'INTERVENTO

Reggio, Rnt attacca: Falcomatà deve dimettersi

di
Il movimento ReggioNonTace ha riflettuto per 44 giorni dopo la sentenza Miramare

Il movimento ReggioNonTace ha voluto attendere il tempo necessario. Ha riflettuto a lungo – dal 19 novembre fino ad oggi – e finalmente ha espresso il suo giudizio. Che è netto: il sindaco sospeso Giuseppe Falcomatà si deve dimettere senza se e senza ma. Perché è stato condannato dal Tribunale – al netto della presunzione di innocenza e dei tre gradi di giudizio – e perché è l’etica della politica a imporlo ancora prima della legge. Un ragionamento logico e lineare che, se trasformato dalle parole in fatti, farebbe bene soprattutto alla città e al suo futuro.
«Il nostro movimento – sostiene Rnt – è sicuramente di questo parere. Falcomatà avrebbe dovuto dimettersi nel momento stesso in cui è stato condannato. Si sarebbe dovuto dimettere perché l'etica è proprio questo, è essere e lavorare per una piena credibilità e trasparenza, senza "se" e senza "ma", prima e al di qua di qualsiasi norma, prima e al di qua della sua istituzionalizzazione in un codice. Semplice e lineare: sono stato condannato, mi dimetto. E ciò sempre, e tanto più quanto maggiore è la responsabilità del posto che si occupa nella società. Lo affermiamo con piena libertà perché non ci muove niente di personale nei suoi confronti. E lo affermiamo senza nulla togliere alla presunzione d'innocenza e alla logica dei tre gradi di giudizio, sentendoci distanti più che mai dal giustizialismo tout court, dai processi mediatici e da strumentalizzazioni di ogni genere».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook