Venerdì, 09 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Amministrative 2023 a Locri, l’alternativa è un vero rebus
ELEZIONI

Amministrative 2023 a Locri, l’alternativa è un vero rebus

di
Alle elezioni mancano sei mesi: basteranno a mettere insieme le “anime” che a vario titolo si oppongono alla Giunta Calabrese?
Reggio, Politica
Il Comune di Locri

Un occhio al bilancio del Comune e uno alle elezioni amministrative della prossima primavera. L’attuale opposizione consiliare rappresentata dal gruppo “Scelgo Locri” sta tenendo frequenti incontri dopo aver manifestato pubblicamente l’intenzione di concorrere alle prossime elezioni comunali in maniera aperta ad altre realtà politiche cittadine, al fine di costruire un’alternativa di governo per la città.
E in questa fase, Vincenzo Carabetta e soci, oltre a discutere al loro interno, stanno tenendo interlocuzioni informali con gli altri due gruppi alternativi alla maggioranza consiliare, ovvero quello di LocRinasce che vede nell’ex sindaco Pepè Lombardo il leader e fondatore, e la compagine che fa capo all’ex consigliere regionale (e vicesindaco dal maggio 2013 a giugno 2020) Raffaele Sainato.
E, a quanto pare, i tre gruppi non si sarebbero riuniti in maniera congiunta ma sarebbe “Scelgo Locri” a condurre la regia delle trattative informali, mettendo alla prova compatibilità e affinità politiche in vista della costruzione di un ipotetico “campo largo” per costruire un’alternativa elettorale e di governo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook