Lunedì, 19 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
SERIE C

La Reggina sfata il tabù trasferta, battuta la Sicula Leonzio

Reduce dall’importante vittoria casalinga sul Rieti per 3-2 che aveva già cancellato il ricordo delle due sconfitte consecutive per 1-0 subite in trasferta per mano di Catanzaro e Catania, la Reggina conquista in Sicilia la sua prima vittoria esterna del campionato battendo la Sicula Leonzio al termine di una buona prestazione.

Per i padroni di casa, reduce dal pareggio in trasferta a reti inviolate contro il Siracusa arrivato dopo una fila di tre sconfitte consecutive subite ad opera del Catanzaro, del Monopoli e del Rende, un’altra giornata amarissima che si conclude con le dimissioni di Paolo Bianco a fine partita. Prima del fischio d’inizio un minuto di raccoglimento per ricordare Gigi Radice.

SICULA LEONZIO-REGGINA 1-2
MARCATORI: 15’ st Sandomenico (R) su rigore, 25’ st Solini (R), 50’ st Russo (L).
SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso 5.5; Aquilanti 5.5 (18’ st Esposito G. 5.5), Laezza 5.5, Ferrini 5.5, Esposito M. 5.5 (26’ st Squillace 5.5); Cozza 5.5 (18’ st Talarico 5.5), Marano 5.5 (18’ st Ripa 5.5), D’Angelo 5.5; Gomez 5.5, Gammone 5.5 (26’ st Russo 5.5), Sainz-Maza 5.5. All. Paolo Bianco 5.5.
REGGINA (4-3-3): Confente 6.5; Kirwan 6.5, Conson 6.5, Solini 7, Seminara 6.5; Salandria 7, Zibert 6.5, Marino 7 (38’ st Ciavattini 6); Ungaro 7 (19’ st Franchini 6), Tassi 6.5 (30’ st Emmausso 6), Sandomenico 7 (37’ st Viola 6). All. Roberto Cevoli 7.
ARBITRO: Eduard Pashuku di Abano Laziale 7. Assistenti: Alessandro Maninetti di Lovere e Marco Carrelli di Campobasso.
NOTE: Spettatori 885. Ammoniti: Cozza (L), Esposito M. (L), Zibert (R), Tassi (R), D’Angelo (L). Angoli: 4-1. Rec.: 1’ pt e 5’ st.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook