Sabato, 22 Settembre 2018

Fico visita la baraccopoli

È arrivato alla baraccopoli il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico. Alla domanda se è giusto chiudere i porti si è smarcato dicendo che: "Sono qui a portare le condoglianze agli amici di Somalia (il bracciante 29enne del Mali ucciso in un agguato a San Calogero). So che volete polarizzare questa visita di oggi su questo aspetto ma a me non va andare allo scontro. Sto monitorando la situazione della nave della Ong con a bordo 629 migranti ed è partito un carico con beni di prima necessità".

Fico è stato accolto dai migranti a suono di tamburi. In questo momento è in corso una riunione con i rappresentanti del sindacato USB con il quale collaborava Somalia Sacko. In merito alla situazione della nave acquarius fico ha detto che non esiste allo stato alcun decreto di chiusura dei porti e stiamo monitorando l'evoluzione delle cose. "Intanto - ha aggiunto - personale medico e due navi sono partite per dare soccorso all'imbarcazione della ong".

"Dobbiamo superare questo sistema di accoglienza con le tende. Se lo Stato riuscirà a risolvere questo complesso problema allora vorrà dire che siamo in grado di dare risposte". Queste le parole del presidente della Camera, Roberto Fico, al termine del secondo appuntamento della giornata: la visita alla nuova tendopoli di San Ferdinando. Da Fico anche accuse anche all'Europa per la gestione dei migranti. Adesso è in corso un vertice operativo con il prefetto di Reggio e il sindaco di San Ferdinando al Comune. Massime le misure di sicurezza: tutta l'area centrale del paese è interdetta al traffico.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X