Martedì, 20 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo

Stangata alla banda che terrorizzava Bagnara: inflitti 83 anni di carcere - Nomi e foto

Ottantatré anni di carcere per sette componenti della gang che avrebbe messo Bagnara a ferro e fuoco. È stata emessa ieri dal gup di Reggio Alessandra Borselli la sentenza a conclusione del giudizio di primo grado, celebrato con rito abbreviato, scaturito dall'inchiesta “Family Gang”.

I sette sono accusati, a vario titolo, di una serie di delitti che vanno dall'associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti al tentato omicidio, passando per la violenza o minaccia a un pubblico ufficiale, la minaccia aggravata, il danneggiamento seguito da incendio, la ricettazione, la detenzione e il porto illegale di arma da sparo, con l'aggravante del metodo mafioso.

La condanna più pesante è stata inflitta a Fortunato Praticò, 20 anni; diciotto anni inflitti a Rocco Perrello, 12 a Fabio Praticò. E ancora condanne a 11 anni per Domenico Scarcella, 8 anni e 8 mesi per Samantha Leonardis, 7 anni per Vincenzo Caratozzolo e Fabio Cacciola.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook