Sabato, 04 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Elezioni, i 18enni di Reggio Calabria: "Un voto per il cambiamento"

Elezioni, i 18enni di Reggio Calabria: "Un voto per il cambiamento"

di

Continuiamo il nostro giro d’orizzonte con i diciottenni di Reggio Calabria che il 25 settembre voteranno per la prima volta, inaugurando anche la stagione dei maggiorenni alle urne per Palazzo Madama. Ci hanno raccontato le loro emozioni, i loro punti di vista, le loro speranze sulla situazione politica e sul futuro del Paese. Cominciamo la carrellata con un gruppo di studenti del Liceo scientifico “Volta”.
Marco Vella:«Bisogna valutare attentamente prima di esprimere la propria preferenza, poiché, anche da essa, dipenderà il futuro del Paese. Negli ultimi anni credo ci sia stato un graduale declino dei veri ideali politici. Questo ha portato i cittadini a non sentirsi più rappresentati da un partito, perciò è cresciuto il disinteresse verso il voto, soprattutto tra i giovani. Poter esprimere la preferenza anche per il Senato è uno stimolo ad essere consapevoli, comprendendo maggiormente cosa un organo costituzionale rappresenti all'interno della nostra Repubblica».
Maria Antonietta Ferraro: «Rendermi conto che toccherà anche a me votare è stato un momento importante poiché entrare a far parte degli elettori costituisce un passo fondamentale per ogni cittadino e, nello specifico, per il diciottenne che può diventare parte integrante del cambiamento. La novità per noi minori di venticinque anni del voto per il Senato, attribuisce una ulteriore, particolare responsabilità alle nostre scelte».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Reggio Calabria

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook