Domenica, 28 Novembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Foto Cultura "Madonnari", a Taurianova l'impronta è messicana. LE OPERE

"Madonnari", a Taurianova l'impronta è messicana. LE OPERE

di

Un podio quasi tutto messicano quello della quinta edizione del “Concorso internazionale madonnari - Città di Taurianova”, conclusosi con la proclamazione dei vincitori nel palazzo municipale, alla presenza del sindaco Roy Biasi. Un’edizione sicuramente anomala, dal momento che per via delle restrizioni anti Covid-19 si è dovuta svolgere on line, ma nonostante ciò ha mantenuto alto il prestigio conquistato negli anni, registrando un’ottima partecipazione e migliaia di interazioni da ogni parte del mondo.
Tra i tanti bozzetti ricevuti, la giuria tecnica – composta da Leo Sergi, maestro della decorazione e docente all’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, dal pittore Luciano Tigani e dall’assessore alla cultura Maria Fedele – ha decretato vincitore il 30enne messicano José Luis Rodrigues Aleman, con l’opera “Somos la cura” (Siamo la cura).  Al secondo posto, in ex aequo, si sono classificati altri due artisti provenienti dal Messico, Salvador H. Briones e Ivan Israel Garcia Gelindo, mentre sul terzo gradino del podio è salita la milanese Luna Urzì.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook