Martedì, 16 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Gambarie, la montagna tutto l’anno

Gambarie, la montagna tutto l’anno

di

Dal suggestivo panorama innevato, al verde e ai colori della montagna in estate. A Gambarie si è conclusa la stagione invernale e si è pienamente proiettati ad affrontare, sempre con entusiasmo ed operatività, i mesi più caldi dell’anno.
Tracciano un bilancio il sindaco e gli operatori e ci raccontano come si stanno preparando per garantire ai visitatori tutto il meglio che i nostri monti hanno da offrire. Francesco Malara, primo cittadino di Santo Stefano in Aspromonte, parla di una stagione invernale “esaltante”, che ha attirato anche l’attenzione dei media nazionali, molto lunga perché sino a fine marzo si è sciato ininterrottamente, con piste battute benissimo, ricca di presenze, provenienti non solo dalla provincia reggina, ma pure da tante zone della Calabria, della Sicilia, dalla Puglia e qualche turista giunto dalla Lombardia. «Pienamente ripagati - dice il sindaco - lo sforzo e l'impegno, non solo in termini di risorse umane, della cooperativa che gestisce gli impianti che ha raggiunto livelli di professionalità e tecnica elevati, e, a due anni di distanza dall’ultima apertura degli impianti, la scommessa di investire su tutto ciò che era necessario per poter ripartire. Siamo riusciti persino a rimediare ad un gap per noi significativo, ovvero il mancato funzionamento della seggiovia di ingresso agli impianti, da piazza Mangeruca a Monte Scirocco, tramite un servizio navetta che ha operato in modo eccellente. Certo, ancora si dovrà migliorare ulteriormente, come sull’innevamento artificiale, sui servizi di ospitalità in pista, sullo sblocco dell’abilitazione di nuovi maestri, che potrebbe garantire più occupazione e rendere maggiormente produttivo il comparto sciistico. Però, per esempio, molto successo ha riscosso l’idea del tapis roulant al campo scuola».
Guardando all’estate appena avviata, Malara annuncia che il programma degli eventi «si concentra su alcuni capisaldi volti ad animare non solo Gambarie, ma anche Santo Stefano e Mannoli». Sport, natura, cultura, gastronomia, musica e spettacoli. Sicuramente tornei di padel, tennis, calcio, gare di mountain bike, ma, addirittura, una veleggiata sulla diga sul Menta. «Con la collaborazione del comune di Roccaforte e della Sorical, praticamente invertiremo il percorso: dal mare alla montagna», spiega. Ed ancora: «Stiamo potenziando i percorsi trekking, puntiamo molto sulle biciclette, faremo anche una nuova area picnic e relax proprio a favore del turismo naturalistico. Sul fronte cultura, poi, invece abbiamo in previsione convegni e presentazioni d libri, la festa della Bandiera, ormai alla diciottesima edizione, e con Aspromondo la realizzazione del Bosco degli Artisti. E, infine, le classiche sagre cui se ne aggiungeranno altre. Insomma - conclude il sindaco - un’estate piena dedicata al divertimento basato su un turismo green, giovanile, aperto».
Una stagione che ha consentito alle strutture di contare su un cospicuo numero di ospiti come conferma lo storico albergatore Andrea Perri: «È andata molto bene, nonostante qualche difficoltà logistica riguardante la seggiovia che comunque l’amministrazione è riuscita a superare. Abbiamo avuto numerosissimi appassionati, quindi un inverno molto soddisfacente che ci ha permesso di proiettarci con positività alla stagione estiva appena iniziata. Anche perché sono diversi gli interventi in atto per presentare al meglio Gambarie sia per quanto riguarda l’aspetto manutentivo, e quindi pubblico, sia sotto quello privato, dal momento che molti operatori stanno lavorando a pieno ritmo per offrire tutti i servizi in maniera ottimale e soddisfare così le richieste dei visitatori, che durante la bella stagione sono molto varie, essendo presente una più ampia categoria di turisti. L’obiettivo è vivere Gambarie tutto l'anno e ci stiamo riuscendo grazie alla passione ed all’amore per il nostro territorio».
Un territorio contraddistinto da una natura incontaminata e che si presta a diverse attività oltre lo sci. Luca Lombardi, guida ufficiale del parco nazionale dell'Aspromonte, infatti rimarca come «le nostre montagne offrano una varietà di paesaggi meravigliosi e l'attenzione si stia spostando sempre più verso pratiche sportive differenti, come l’escursionismo che, in base ai percorsi, è adatto tutte le età. Con l’arrivo della primavera siamo già ripartiti, grazie anche alle gite scolastiche: è un settore da incentivare moltissimo e, di sicuro, è quello con un trend in crescita negli ultimi anni. Sia il Comune che gli operatori di Gambarie offrono tutti gli strumenti per affrontare questa tipologia di attività: l'importante è farlo nel pieno rispetto della natura».
«L'ultima stagione invernale ha registrato dei segnali di ripresa del tutto incoraggianti, grazie alle tantissime presenze». Così Pietro Priolo, commerciante del comprensorio, che assicura come «l'intero sistema turistico abbia funzionato al meglio, nonostante il danno causato dall’incendio della prima seggiovia, per ovviare il quale definitivamente speriamo in un sostegno serio e concreto della regione Calabria. Per l’estate siamo fiduciosi: grazie ad un ricco programma di iniziative auspichiamo che l’andamento positivo che ha coinvolto Gambarie possa continuare per un completo rilancio».
A fare da eco alle parole degli altri operatori, Giorgio Porpiglia, maestro di sci e quindi rappresentante dei colleghi della Scuola Sci Gambarie: «La stagione è andata benissimo, abbiamo avuto un ottimo riscontro, siamo soddisfatti sia per aver accolto al meglio i clienti affezionati, non solo calabresi, sia, soprattutto, ripensando all’entusiasmo di chi non conosceva Gambarie e ci è venuto per la prima volta, restando affascinato. Una svolta significativa che si registra dall’inaugurazione delle piste nel 2019, e grazie ad una macchina amministrativa ed organizzativa che ha lavora alacremente non solo per il periodo invernale ma per rendere attrattiva la località tutto l’anno».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook