Lunedì, 20 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società L'amatriciana di pesce spada affumicato dello chef Nato Zappia

L'amatriciana di pesce spada affumicato dello chef Nato Zappia

Oggi vi portiamo nella cucina del ristorante Baylik, uno dei locali storici di Reggio Calabria dove il pesce la fa da padrone tra ricette della tradizione e rivisitazioni contemporanee

Parli di cucina di mare e di pesce rigorosamente fresco a Reggio Calabria e la mente ed il palato non possono non fare riferimento a chef Nato Zappia ed al suo storico ristorante Baylik nato nel 1950 e sito nel quartiere Santa Caterina in Vico Leone.

Una cucina improntata alla tradizione, ma con uno sguardo proiettato al presente ed al futuro con una meticolosità nella scelta degli ingredienti e dei piatti e con una grande attenzione nella conservazione e della preparazione dei prodotti. Una cucina premiata da sempre dalle migliori guide con il ristorante che ormai da un ventennio è inserito nella prestigiosa Guida Michelin.

Insieme a chef Sebi, Nato Zappia ci presenta una novità che andrà a presentare prossimamente nel suo locale: l'amatriciana di pesce spada affumicato. Un piatto semplice, veloce, gustoso che può essere preparato anche a casa.

L'amatriciana di pesce spada affumicato dello chef Nato Zappia - GLI INGREDIENTI

Gli ingredienti e la preparazione

Per l'amatriciana di pesce spada affumicato occorrono: il pesce spada affumicato che viene affumicato dallo stesso Nato Zappia (viene messo in salamoia per tre-quattro giorno dopo aver usato della segatura dolce), olio extravergine d'oliva, cipolla, salsa di pomodoro, penne rigorosamente prodotte da farine italiane, basilico, parmigiano.

I passaggi sono velocissimi: si prende una fetta di spada e si taglia a cubetti e la si mette in padella con un filo d'olio. Si rosola leggermente e poco dopo si aggiungono la cipolla ed il basilico. La cosa importante è che venga usato solamente il sale della pasta e della salamoia del pesce spada. In un'altra padella si inserisce la salsa di pomodoro alla quale poco viene aggiunto un pizzico di peperoncino fresco. Appena la pasta è pronta al dente si manteca in padella prima solo con lo spada e poi si aggiunge il sugo. Un pò di parmigiano per mantecare ed il piatto è pronto: si usa uno stampino rotondo per dare una forma ed una compostezza al piatto e si decora con gocce di salsa di basilico e con il peperoncino liofilizzato.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook