Mercoledì, 21 Novembre 2018
REGGIO CALABRIA

Blitz contro il caporalato e il lavoro nero nella Locride

di

Proseguono le operazioni di contrasto al caporalato e al lavoro nero che, nei giorni scorsi, hanno riguardato, in particolare, la Locride, disposte dal prefetto di Reggio Calabria, Michele di Bari, d’intesa con il questore Raffaele Grassi, e ai Comandanti provinciali dei Carabinieri, Giuseppe Battaglia, e della Guardia di Finanza, Flavio Urbani.

Le attività di controllo, lo scorso 2 novembre, hanno riguardato aziende agricole e zootecniche tra Bianco e Bruzzano Zeffirio. Sono state elevate sanzioni per oltre 290 mila euro e sporte due denunce nei confronti di titolari di imprese agricole per aver sottoposto lavoratori extracomunitari senza permesso di soggiorno a condizioni di sfruttamento.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X