Domenica, 15 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
REGGIO CALABRIA

Omicidio Pangallo, il 33enne Cacciola davanti al gip di Palmi per l'interrogatorio di garanzia

di
interrogatorio cacciola, omicidio pangallo, Domenico Pangallo, Giuseppe Cacciola, Reggio, Calabria, Cronaca
La vittima Domenico Pangallo

Ieri pomeriggio l'incarico peritale per accertare le cause del decesso, stamattina la convalida del fermo. Oggi Giuseppe Cacciola comparirà davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Palmi per l'interrogatorio di garanzia e la convalida del fermo, emesso dall'ufficio di procura, diretto da Ottavio Sferlazza, nella giornata di sabato scorso.

Il 33enne di Rosarno è accusato dell'omicidio di Domenico Pangallo, il 58enne di Roccaforte del Greco ucciso a San Ferdinando la notte del 26 giugno scorso. Un omicidio efferato che, come ricostruito dai carabinieri del Gruppo Gioia Tauro, sarebbe stato commesso a mani nude da Cacciola alla fine di un violento pestaggio.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook