Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inchiesta "Mala Gestio" sulla Multiservizi di Reggio, imputati davanti al giudice
TRIBUNALE

Inchiesta "Mala Gestio" sulla Multiservizi di Reggio, imputati davanti al giudice

di

È unicamente Giuseppe “Pino” Rechichi, tra gli indagati nevralgici dell'indagine “Mala Gestio” sulla Multiservizi, ad avvalersi della facoltà di non rispondere affrontando l'interrogatorio di garanzia. Con accanto i legali di fiducia, Antonino Curatola e Carlo Morace, ha scelto il silenzio. Al Gip di Vallo della Lucania (dove si trovava) non ha voluto rispondere.

Hanno invece risposto, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, i gemelli Antonino e Giovanni Rechichi, entrambi classe 1885. Difesi dagli avvocati Carlo Morace, Antonino Curatola e Pasquale Siclari, hanno risposto al Gip di Milano (dove si erano trasferiti da tempo). Da ciò che trapela i fratelli Rechichi hanno ribadito di non aver mai avuto alcun ruolo nelle società travolte dallo scandalo “Multiservizi” e che il loro coinvolgimento sarebbe lo stesso sviscerato nell'inchiesta “Archi-Astrea” dove sono stati assolti dopo una gigantesca odissea giudiziaria (ottenendo anche il risarcimento per la lunghissima, detenzione in carcere).

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook