Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
REGGIO CALABRIA

Spedì una lettera estorsiva, scarcerato un 40enne di Catona

Il Tribunale del riesame ha annullato l'ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di Matteo Iannò, 40enne di Catona, accusato di un episodio di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso. La scarcerazione è stata disposta dai Giudici della libertà accogliendo le argomentazioni difensive, sostenute dagli avvocati Francesco Calabrese e Pasquale Reitano, sulla insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza.

Matteo Iannò era stato incastrato per un errore fatale e dopo un'indagine lampo coordinata dal Sostituto procuratore della Dda, Roberto Di Palma, e condotta dai poliziotti della Squadra Mobile con il contributo investigativo della Polizia Scientifica e delle Volanti.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook