Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
SENTENZA

La Cassazione: Ciccio “Pakistan” istigò la faida di San Luca

di
faida san luca, ndrangheta, Francesco Pelle, Reggio, Calabria, Cronaca
Francesco Pelle

I giudici della Cassazione hanno depositato le motivazioni della sentenza dopo aver confermato la condanna all'ergastolo per Francesco Pelle classe 1977, detto “Ciccio Pakistan”, quale istigatore della “strage di Natale” del dicembre del 2006, che secondo gli investigatori ha segnato la ripresa della faida di San Luca che raggiunse l'acme con la strage di Duisburg nel giorno di Ferragosto del 2007.

Al momento, riporta la Gazzetta del Sud in edicola, Pelle sarebbe in fuga, E' sparito da Milano dove si era stabilito. Il 42enne Pelle, rimasto ferito nel corso di un agguato subito nel luglio del 2006 mentre si trovava nella sua abitazione di Africo, secondo quanto aveva rivelato Klaus Davi, avrebbe inviato un sms il 4 giugno al massmediologo affermando la propria innocenza.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook