Venerdì, 13 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
OPERAZIONE "MAGMA"

'Ndrangheta: colpo al clan Bellocco di Rosarno: 45 arresti fra Calabria, Lazio, Emilia e Lombardia

Un'operazione della guardia di finanza è in corso in varie regioni per l'esecuzione di 45 ordinanze di custodia cautelare in carcere e ai domiciliari, emessa dal gip su richiesta della Dda di Reggio Calabria.

L'operazione, denominata "Magma", secondo gli investigatori, ha disarticolato il clan Bellocco di Rosarno e le sue articolazioni extra regionali operanti in particolare nel Lazio, in Emilia Romagna e in Lombardia.

Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione mafiosa, traffico internazionale di sostanze stupefacenti, detenzione di armi e rapina aggravate dall'utilizzo del metodo mafioso e della transnazionalità del reato.

L'operazione è condotta dai finanzieri del comando provinciale di Reggio Calabria, insieme a personale del Servizio centrale investigazione criminalità organizzata della Finanza con il coordinamento della Dda reggina e l'ausilio di elicotteri del comparto aeronavale del corpo.

I dettagli dell'operazione saranno illustrati nel corso di una conferenza stampa in programma alle 10.30 nella sede del Comando provinciale di Reggio della Guardia di finanza alla presenza del procuratore della Repubblica Giovanni Bombardieri, del comandante regionale Calabria Fabio Contini e del comandante dello Scico Alessandro Barbera.

Gli arrestati: Carmelo Agliotti, 71 anni; Fabrizio Bartolomei, 45 anni; Domenico Bellocco, 43 anni; Domenico Bellocco, 39 anni; Umberto Bellocco, 28 anni; Salvatore Celini, 29 anni; Emanuele Copellio, 41 anni; Francesco Corrao, 31 anni; Fabrizio Ferro, 46 anni; Marco Fiori, 46 anni; Alessandro Fonti, 47 anni; Francesco, 28 anni; Bruno Gallace, 47 anni; Vincenzo Gallizzi, 29 anni; Vincenzo Italiano, 48 anni; Francesco Antonio Lo Iacono, 29 anni; Pasquale Lo Iacono, 26 anni; Antonio Loprete, 59 anni; Giuseppe Loprete, 36 anni; Nicola Marinelli, 48 anni; Natale Martorano, 47 anni; Simone Massida, 41 anni; Domenico Mercuri, 29 anni; Francesco Morano, detto Gianfranco, 51 anni; Antonio Orani, 47 anni; Vincenzo Pesce, 67 anni; Vincenzo Pellegrino, 60 anni; Giuseppe Pirrotta, 36 anni; Domenico Scandinaro, 35 anni; Gianluca Straputicari, 31 anni.

Ai domiciliari sono finiti: Mario Bellocco, 78 anni; Silvia D'Agapiti, 28 anni; Andrea Fiori, 50 anni; Giovannella Giancana, 33 anni; Fabrizio Lorenzo, 44 anni; Claudio Lucifero, 56 anni; Caterina Mosciatti, 53 anni; Valentina Pizzutti, 45 anni; Vanessa Rocchi, 39 anni.

Un’ingente somma di denaro, pari a 50.000 euro, fu inviata dalla Calabria in Uruguay per far scarcerare il boss Rocco Morabito, detto «Tamunga», arrestato dopo una lunga latitanza e poi evaso. Ad occuparsene, come emerge dall’operazione «Magma», l’emissario in Sud America della cosca Bellocco che, sottolineano gli inquirenti, non si limitava alla mera funzione di intermediario nell’ambito dei traffici illeciti del clan, ma si prodigava anche per la risoluzione di questioni estremamente rilevanti come quella che interessò un’altra famiglia di 'ndrangheta, quella dei Morabito di Africo

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook