Martedì, 07 Aprile 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca La Chiesa di Reggio scende in campo per dare un rifugio ai senzatetto
IL PIANO

La Chiesa di Reggio scende in campo per dare un rifugio ai senzatetto

L'appello è uno solo: "Restiamo a casa". E viene ripetuto milioni di volte. Ma per chi un casa non ce l'ha come si deve fare? A Reggio, la Caritas diocesana sta provando a rispondere a questa domanda: don Nino Pangallo, direttore della Caritas della Chiesa reggina, e suor Loriana Torelli, responsabile del Centro d'ascolto “Don Italo Calabrò” di Archi, ci spiegano come.

La Caritas a fronte dell'emergenza ha messo in campo un piano di accoglienza per i senzatetto. "Abbiamo subito accolto un input che veniva dall'Onds, l'organismo che si occupa dei senza fissa dimora - spiega don Nino Pangallo - che segnala la presenza di ben 50mila persone in Italia che sono per strada".

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Reggio Calabria. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook