Lunedì, 30 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Allagamenti e devastazione, le foto dopo il violento nubifragio che ha colpito Reggio Calabria

Allagamenti e devastazione, le foto dopo il violento nubifragio che ha colpito Reggio Calabria

di

Rifiuti per le strade, piani terra allagati, la forza dell'acqua che trascina via tutto: il nubifragio che ha colpito Reggio Calabria stanotte e nella mattinata ha provocato danni e disagi. Prosegue il lavoro dell’Unità di Crisi istituita nella mattinata odierna dal Prefetto Massimo Mariani presso la sala operativa di questa Prefettura per coordinare gli interventi necessari a risolvere le criticità conseguenti alle avverse condizioni metereologiche che hanno investito il territorio di questa Città metropolitana e, in particolare, il Capoluogo.

Presenti i Rappresentanti della Protezione civile regionale, della Protezione Civile e del Settore viabilità e Polizia della Città metropolitana, del Capoluogo, delle Forze di Polizia, della Direzione marittima, della Polizia stradale, della Polfer, dei Vigili del Fuoco, del Suem 118, di Anas e di RFI. Non sono state segnalate situazioni di pericolo per l’incolumità delle persone. La Protezione Civile Nazionale ha diramato alle 13.30 un aggiornamento delle previsioni meteo: permane l’allerta rossa fino alle 24.00, mentre da domani è prevista la riduzione dello stato di allerta ad arancione.

Reggio Calabria è il Comune dove si sono registrate le situazioni di maggior disagio per i cittadini. In molte zone della Città si sono verificati allagamenti, risolti nel corso della mattinata grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco, oltre che della Polizia Locale e della Protezione civile comunale, tutt’ora impegnati in azioni a tutela della popolazione. In alcuni Comuni si sono verificati smottamenti sulle strade: i tempestivi interventi degli uffici comunali competenti hanno consentito l’immediato ripristino delle condizioni di sicurezza. Permane il divieto di transito sulla SP 9, nel comune di Stilo, interrotta a causa del cedimento del manto stradale.

L’Enel e Terna stanno operando in alcune zona per ripristinare l’energia elettrica. Sono costantemente monitorate le portate dei fiumi e dei torrenti nel territorio metropolitano, di cui si è registrato un contenuto innalzamento dei livelli.  Nessuna criticità di rilievo è stata segnalata sulla rete ferroviaria da RFI e così pure sulla rete autostradale e stradale dall’ANAS, dove mezzi di soccorso stanno comunque effettuando ricognizioni sui tratti maggiormente interessati dalle criticità.

In atto, gli eventi meteo si sono attenuati e la situazione sta gradualmente ritornando alla normalità. Prosegue comunque l’attività della Prefettura mirata al monitoraggio del territorio e delle situazioni di rischio nonché dell’operatività dei dispositivi di emergenza attivati presso i vari Comuni a tutela della pubblica e privata incolumità.

Ecco alcune immagini della città dopo il temporale.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook