Martedì, 19 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scilla, Pietro Macrì interrompe lo sciopero della fame: "Rassicurato dal prefetto"
PASSO INDIETRO

Scilla, Pietro Macrì interrompe lo sciopero della fame: "Rassicurato dal prefetto"

Il ristoratore scillese si era incatenato nei giorni scorsi per protestare contro un piano spiaggia che lo limitava nella posa di sedie e tavolini. "Attenderò la decisione del Tar"

"Alla luce del mio incontro avvenuto ieri pomeriggio con S.E il Prefetto di RC ,dopo un'accurata riflessione, comunico la mia decisione di sospendere (momentaneamente )lo sciopero della fame". E' il messaggio di Pietro Macrì, titolare del Mana Pub che si era incatenato, iniziando lo sciopero della fame, davanti al suo locale contro l'approvazione del piano spiaggia. Un problema che riguarda non solo Macrì, ma una decina di strutture.

"Ringrazio fortemente il prefetto - ha proseguito Macrì - che in qualità di primaria figura rappresentativa delle Istituzioni della Provincia, ha accettato di ascoltare "le mie ragioni" cosa mai avvenuta durante l'iter della costituzione del piano spiaggia da parte degli incaricati dello Stato. Attenderò quindi , anche se con molta apprensione l'esito della sentenza del TAR, rimandando eventualmente a dopo qualsiasi forma di protesta a tutela dei miei diritti. Ringrazio ancora sua Eccellenza, le forze dell'ordine, i giornalisti, la moltitudine di amici, i colleghi commercianti, che ognuno nel proprio ruolo - ha concluso - mi hanno sostenuto ed incoraggiato nella mia protesta che è diventata la protesta di tutti quelli che rivendicano il diritto di lavorare. Ancora grazie grazie grazie".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook