Venerdì, 23 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Emergenza rifiuti a Reggio, la via d'uscita è lontana: la città “affoga”
I DISAGI

Emergenza rifiuti a Reggio, la via d'uscita è lontana: la città “affoga”

di

«Si vive alla giornata». Parole del sindaco Giuseppe Falcomatà che ancora una volta è intervenuto sul tema “caldo” dei rifiuti. Un passaggio che ammette tutte le difficoltà che purtroppo i cittadini stanno subendo sulla loro pelle. Predica e chiede pazienza Falcomatà ma intanto le giornate passano e la città “affoga”. Il primo cittadino metropolitano si sposta sul piano politico della vicenda e sottolinea ancora una volta che «sui rifiuti si sta consumando una speculazione ai danni della città e dei reggini» e poi ancora una volta ricorda: «Sono quasi 45 giorni che la raccolta è ingrippata. Abbiamo chiesto l'aumento dei conferimenti e si è conclusa la gara per lo stoccaggio delle ecoballe dentro l'impianto di conferimento della spazzatura di Sambatello».

La gara provvisoria è stata assegnata e quindi nei prossimi giorni ci potrebbero (ormai il condizionale è più che d'obbligo) essere novità positive sul fronte della pulizia. Tutto questo se non ci saranno altri intoppi. Ieri sono ripresi regolarmente i conferimenti della spazzatura in discarica ma non si notano ancora i miglioramenti sulle strade cittadine. «Bisogna attendere - dicono dalla Città metropolitana. Non si può pensare che con il tocco magico si torni subito alla normalità»

Foto di Attilio Morabito

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Reggio

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook